La notte si è spalancata in un largo silenzio
ed ha nascosto i suoi rumori
noi due
distesi
sotto un cielo di stelle stanche
ad ascoltare la voce del fiume
i tuoi capelli vaghi accarezzano il mio viso
mossi dal vento
che ti ha rubato i vestiti
adesso ogni odore diventa un ricordo
le stelle vengono a specchiarsi nel fiume
e ci scoprono insieme
tu che non dici niente
sul tuo corpo ci sono i miei silenzi
sul tuo corpo scivolano i miei sguardi
respiriamo l'erba
sdraiati
l'una accanto all'altro
sotto l'ombra della notte
amore ma chi sei?
io che ti sto vivendo
forse non lo saprò mai
cosa sei
domani che farai?
domani starai qui a gridare
voglio solo te io voglio solo te
amore
le tue labbra di primavera mi hanno baciato
e il tuo corpo si è piegato sul mio corpo
ora
sento la tua voce
e la mia voce che si rincorrono nel silenzio
si chiamano
la notte è ferma
e solo il fiume continua la sua cantilena
noi
ci guardiamo stupiti
ed io ti amo
amore ma chi sei?
io che ti sto vivendo
forse non lo saprò mai
ma io ti cercherò
la notte d'un aprile per gridarti
voglio solo te io voglio solo te
amore amore amore amore

Enviar Tradução Adicionar à playlist Tamanho Cifra Imprimir Corrigir