Or sfocate le ombre sfumano
In pensieri e parole

In quello specchio odiato
Scorsi il sorriso stanco
D'un uomo ancor perduto
Che non sepeva più alzar lo sguardo

Nei toni luminosi
Di quel toccante quadro
Seppe cercar consiglio
Seppe trovare il suo gran coraggio

Sinfronie di mondi astrali
E di meccaniche celesti
Gran segreti che al mortale intuito
Vengono donati

Nel vibrar d'un color
L'arte sua canterà
S'udirà reicheggiar
Vero genio

Io fulgor della tempesta
Io sospiro della luna
Sacra alma ancor guerriera
Nel celato inganno
Arcanum

Suoni e numeri or sublimano
In un cuor d'ametista

In quel dipinto amato
Seppe trovare un varco
Oltre quel muro d'ombra
Che ormai l'aveva mortificato

Nel singolar dettaglio
Del nudo suo ritratto
Seppe trovar conforto
Or risoluto e ancor più ispirato

Sinfronie di mondi astrali
E di meccaniche celesti
Gran segreti che al mortale intuito
Vengono donati

Nel vibrar d'un color
L'arte sua canterà
S'udirà reicheggiar
Vero genio

Io fulgor della tempesta
Io sospiro della luna
Sacra alma ancor guerriera
Nel celato inganno
Arcanum

In quel dipinto amato
Seppe trovare un varco
Oltre quel muro d'ombra
Che ormai l'aveva mortificato

Nel singolar dettaglio
Del nudo suo ritratto
Seppe trovar conforto
Or risoluto e ancor più ispirato

Sinfronie di mondi astrali
E di meccaniche celesti
Gran segreti che al mortale intuito
Vengono donati

Io fulgor della tempesta
Io sospiro della luna
Sacra alma ancor guerriera
Nel celato inganno
Arcanum

Io fulgor della tempesta
Io sospiro della luna
Sacra alma sempre fiera
Nel celato incanto
Arcanum

Tradução Adicionar à playlist Tamanho Cifra Imprimir Corrigir