A DOMANI

Tu sei la stella che vaga e invaghisce
signora di poesia
tu sei il rimpianto che dura e indurisce
sorella di nostalgia
tu sei il rimorso che incolpa e colpisce
angelo di carestia
tu sei il ricordo che sfioro e sfiorisce
mentre la sera va via...

Domani che ne è di te degli occhi grigi di nuvole
prodighi di prodigi in fondo agli occhi miei
mi guardo e tu ci sei...

Tu sei il mio tempo che impazza e impazzisce
compagna di prigionia
tu sei il mio viaggio che impara e impaurisce
regina di fantasia
tu sei il pensiero che passa e appassisce
madre di malinconia
tu sei il futuro a cui sparo e sparisce
quando la notte va via...

Domani sarai con me perché ha finito di piovere
se ogni attimo infinito che ho avuto dopo te
io lo chiamai...

Domani e non c'eri più eri già Ieri
memorie pensieri più vecchi
tu dove sei
perch' io ti chiami oggi
perché tu torni a me
perché io torni a te...

A Domani...
A Domani...

Enviar Tradução Adicionar à playlist Tamanho Cifra Imprimir Corrigir