Sta scoppiando l'alba e la città
Sta svegliando pure noi
E le nostre incomprensioni
Mi regali un'altro giorno in più di nevrosi e di tabù
Con le solite ossessioni
Solo con un po' di fantasia io ti vedo
A modo mio, ma vorrei mandarti via
Poi ritorno a stare male, si raffredda il mio motore
Quella che sognavo non sei tu
Poi mi sveglio e trovo accanto a me
Il tuo corpo senza te, che mi dai
Per far l'amore, tutto il resto l'hai portato via
Qui non è più casa sua, tu vuoi somigliare a dio
E tagliando a pezzi il cuore mio, ogni giorno butti via
Quel che resta del mio amore
Vorrei morire lontano da te
Ma per morire ho bisogno di te
Vorrei comprare quel vuoto per dare al tuo corpo
Anche l'anima

Scusami
Se con te sono stato nel letto
Anche a volte romantico
Io credevo ad un'amore che supera tutti
Gli ostacoli, regalandoti tutto me stesso e mai
Niente a metà...

Scusami se ho cenato con te qualche volta
Coi fiori sul tavolo
E ho rubato dai libri le frasi più belle da scrivere
Pronto pure a portarti la luna dal cielo qua giù
Potevi dirmelo che I tempi cambiano
Ed io capivo che forse l'amore non era così
Non emozionarti in quest' addio
Non è giusto amore mio
Non ti sto mandando al diavolo
Sapessi quanto ho bisogno di te, ma tu non hai più
Interesse per me, è senza prezzo quel vuoto
Per dare al tuo corpo anche l'anima

Scusami
Se con te sono stato nel letto
Anche a volte romantico
Io credevo ad un'amore che supera tutti
Gli ostacoli, regalandoti tutto me stesso e mai
Niente a metà...

Scusami se ho cenato con te qualche volta
Coi fiori sul tavolo
E ho rubato dai libri le frasi più belle da scrivere
Pronto pure a portarti la luna dal cielo qua giù
Potevi dirmelo che I tempi cambiano
Ed io capivo che forse l'amore non era così
Letras de gigi d'alessio

Tradução Adicionar à playlist Tamanho Cifra Imprimir Corrigir