E le rosse labbra ruvide / nei sentieri suoi posò
mentre le scuciva l'ultimo no
e una mano senza ostacoli / sul suo corpo la seguì
e dal seno la paura le guarì.
Lei segreta e insieme limpida / la sua luce gli donò
ma nell'anima quell'ombra scavò
già lontani irragiungibili / forte il vento si arrabbiò
ma la terra per unirli si fermò...

Ed il giorno lento nella notte
e la notte piano gli si aprì
spalancati solo per un minuto
come un salto nel vuoto
cadere più giù...

E in silenzio, ancora immobili
"amore, non andare via,
sei tu il senso, sei la stessa pelle mia"
e più fragili più miseri
contro un cielo che incendiò
cadde pioggia e come pianto li bagnò.

E la notte lenta verso il giorno
ed il giorno si alza su di lei
agganciati solo per un minuto
lei dolce, lui muto
e stretti di più
...................
...................
agganciati ancora per un momento
alle spalle del tempo
che li separò...

E da allora ancora restano
qualche istante fermi lì
lui, il giorno
e lei, la notte...

Enviar Tradução Adicionar à playlist Tamanho Cifra Imprimir Corrigir

Posts relacionados

Ver mais posts