exibições 98

6 & Trenta

Giorno Di Paga


Una mattina presto di un martedì d'Aprile
Sarebbe proprio bello restare a dormire
La sera a suonare, il giorno dopo inizia male
Ho i piedi giù dal letto e non so già più dove andare

Incrocio una ragazza che non ho mai visto prima
Ho gli occhi ancora chiusi ma mi sembra un po' carina
Si ferma e poi mi chiede:"Scusa sai che ora è?"
Il sole sta là in alto ma a me sembrano le tre

Con la scusa più cretina l'accompagno per Via Piave
Due minuti che parliamo, ma ho già voglia di sparire
"Vediamoci una sera", mi fa l'oca giuliva
Non ce la faccio più vuol ballar la progressiva

Questa non mi molla e non ci sto più dentro
Sarò anche ostinato ma io in pista non ci entro
Non è solo la musica, è anche tutto il resto
Meglio un Centro Sociale, non c'è selezione all'ingresso

Enviar Tradução Adicionar à playlist Tamanho Cifra Imprimir Corrigir

Posts relacionados

Ver mais no Blog